immagini, fotografie e vista dal satellite

Agrigento

Geografia: altitudine m. 230 s.l.m. superficie comunale kmq. 244,6. Agrigento sorge su un'altura presso la costa del mar di Sicilia. E' un grande centro archeologico e turistico, oltre che centro agricolo e industriale. I periodi migliori per visiare la provincia sono la primavera inoltrata e la fine dell'estate quando il clima è mite e permette un soggiorno distensivo.

Storia: Agrigento fu fondata nel Vl secolo a.C. dai coloni rodiesi. Divenne una delle più fiorenti città della Magna Grecia. Combatté duramente contro l'egemonia di Cartagine, si alleò a Siracusa durante le guerre puniche, ma i Romani ridussero a schiavitù tutti gli abitanti. Con l'invasione dei Vandali, dei Goti e dei Bizantini, la città decadde. Fu conquistata dagli arabi, sotto i quali riacquistò il vigore economico. Occupata poi dai Normanni, divenne sede vescovile. Fu governata in seguito dagli Aragonesi e poi dagli Spagnoli. Nel 1860 votò con entusiasmo alla riunificazione del Regno d'Italia.

Monumenti: Tempio della Concordia del V secolo a.C.. Tempio di Giunone Lacinia del V secolo a.C., con altare dei sacrifici. Tempio di Ercole del VI secolo a.C.. Tempio di Giove Olimpico costruito dai prigionieri cartaginesi nel V secol a.C., rimasto incompiuto. Quartiere Ellenistico Romano: complesso di abitazioni con pavimenti a mosaici.

Musei: Museo Regionale Archeologico (ctr. S. Nicola): raccolta di materiale preistorico e di età greco-arcaica. Museo Civico (p. del Municipio) contenente dipinti dal XIV al XVIII secolo, sculture medievali e rinascimentali e pittura moderna.

Fiere: Sagra del Mandorlo e Festival Internazionale del Folclore (febbraio). Festa di Persefone (luglio-agosto). Gara automobilistica (settembre). Sei Giorni Velica di S. Leone (agosto). Festa di S. Gerlando e Fiera Regionale del Giardino (febbraio). Festa di S. Calogero (luglio).

Informazioni turistiche: Castello del Gattopardo (Palma di Montechiaro). A Palma di Montechiaro, a sud di Agrigento, c è un angolo rimasto ancora in stile ottocentesco: il castello del Gattopardo dei principi di Lampedusa, rimasto ancora ben conservato con la torre proprio sul mare.

Gastronomia: Pasta coi broccoli, salsiccia al finocchio, carciofi fritti, ravioli con la ricotta, capretto al forno, coniglio in agrodolce.

Vini: Cerasuolo, Marsala, Cannatelo, Meligauro, Zibibbo, Verdello, Nerello, Porto Palo, Torre Salsa e vini locali.

Artigianato: terracotta, mafaradde, botticelle di legno, oggetti in sughero, tappeti, ferro battuto, vimini, legno intagliato

Inserisci un luogo da ricordare
Titolo:
Descrizione:
Indirizzo:
Codice di sicurezza: >>

Info

Provincia
Agrigento (AG)
Codice Istat
084001
Denominazione Abitanti
agrigentini o girgentani
Zona
Italia Insulare
Santo Patrono
San Gerlando
Codice Catastale
A089
Il Comune di Agrigento fa parte di:
Regione Agraria n. 5 - Colline litoranee di Agrigento
Regione
Sicilia
Sito Ufficiale
(agrigento)
Prefisso Telefonico
0922
Numero Abitazioni
31.331
Kataweb Città
(agrigento)
Festa Patronale
25 Febbraio
Uffici Postali
(agrigento)
CAP
92100
Numero Famiglie
18.155
Eventi, Feste e Sagre
Festa di San Calogero (prima e seconda domenica di luglio), Festa del Mandorlo in Fiore e Festival Internazionale del Folclore (tra la prima e la seconda domenica di febbraio)